Fiorenzo Zeni


sites/default/files/band_zei_0.pngMusicista, compositore, arrangiatore. All’età di 11 anni comincia a suonare il sax soprano nella banda musicale di Tesero (TN) ed a 15 compera il suo primo sax tenore (Selmer M7) con il quale comincia la sua avventura nel mondo del jazz. Il Varco Jazz Club, associazione nata dalla passione musicale di alcuni musicisti della val di Fiemme, propone in questi anni concerti nei teatri e locali della regione, incontrando musicisti come Franco d’Andrea, Larry Nocella, Tiziana Ghiglioni, Fulvio di Castri, Augusto Mancinelli, Pietro Tonolo ed altri grossi esponenti musicali della scena italiana.


Gli studi nel mondo jazzistico li affronta in maniera autodidatta, ascoltando molto le registrazioni di John Coltrane, nel quale si innamora all’età di 15 anni grazie a Adriano Zanon, clarinettista diplomato che lo istruisce fin dall’inizio della propria carriera.


Oltre al sax, nel ‘90-’91 fa parte anche del gruppo vocalist “le pleiadi”, corale bolzanina ispirata al jazz ed allo spirituals. Ha suonato con il “Collettivo Musicale”, “Triko”, “Chorus Jazz Orchestra”, “Naphtaline”, “Cancun” e tanti altri.


Con l’orchestra laboratorio di Trento ha partecipato ai seminari diretti da Mattias Ruegg, Maria Schneider, Carla Bley e Steve Swallow, John Surman e John Warren.


Nel 1986 con il gruppo "Naphtaline" ha vinto il 1° premio nazionale "Viva i giovani" nella categoria musica leggera;


Nel 2002 a Salon de Provance in Francia con il gruppo Tiger Dixie Band ha vinto il 1° premio al Torneo Internazionale di Musica - 10^ edizione;


Nel 2006 a Camerino (MC) si è classificato al 3° posto exequo, partecipando al concorso internazionale "Massimo Urbani" (al 1° posto il pianista Alessandro Lanzoni).


Le collaborazioni più importanti a seguire sono:
Paolo Fresu, Franco d’Andrea, Enrico Intra, Marco Vaggi, Marc Abrams, Tony Arco, Mauro Negri, Roberto Rossi, Maria Pia de Vito, Claudio Angeleri, Florian Brambock, Mario Brunello, Paul Wertico, Javier Girotto, Fabrizio Bosso, Giovanni Falzone ed altri.


www.fiorenzozeni.com

Fiorenzo Zeni